Blog: http://Arabias.ilcannocchiale.it

YOUR SONG

È un po’ strano,
questo sentimento che ho dentro
Non sono uno di quelli
che riescono a nasconderlo facilmente
Non ho molto denaro,
ma, accidenti, se l’avessi
comprerei una grande casa
dove potremmo vivere entrambi.

Se fossi uno scultore, ma non lo sono,
o uno che prepara pozioni
in uno show itinerante
So che non è molto,
ma è il meglio che so fare
Il mio regalo è la mia canzone
e questa è per te

E puoi dirlo a tutti,
questa è la tua canzone
Può darsi che sia piuttosto banale,
ma ormai è fatta.
Spero che non ti dispiaccia,
spero che non ti dispiaccia
quello che ho messo in versi
Come è meravigliosa la vita
finchè tu sei al mondo.

Mi sono seduto sul tetto
e ho tolto il muschio con un calcio
Allora alcuni versi
beh, mi sono proprio balenati nella mente
Ma il sole è stato davvero gentile
mentre scrivevo questa canzone
È per le persone come te
che lo tengono acceso

E scusami se non ricordo
ma è una cosa che mi succede
lo vedi, ho dimenticato
se sono verdi o azzurri
comunque ciò che conta,
quello che voglio davvero dire,
è che i tuoi sono gli occhi più dolci che ho mai visto

E puoi dirlo a tutti,
questa è la tua canzone
Può darsi che sia piuttosto banale,
ma ormai è fatta.
Spero che non ti dispiaccia,
spero che non ti dispiaccia
quello che ho messo in versi
Come è meravigliosa la vita
finchè tu sei al mondo.

Spero che non ti dispiaccia,
spero che non ti dispiaccia
quello che ho messo in versi
Come è meravigliosa la vita
finchè tu sei al mondo.

Pubblicato il 13/6/2006 alle 9.30 nella rubrica Diario.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web